Schiavolin chiede Testo Unico del Gioco

Home » Schiavolin chiede Testo Unico del Gioco

Schiavolin chiede Testo Unico del Gioco e, in questo articolo, i nostri professionisti ed esperti di ProCasino vi spiegheranno cos’è che spinge l’AD Snaitech in questa presa di posizione. 

Infatti l’amministratore delegato, stanco delle continue estensioni delle licenze, chiede che venga stilato un Testo Unico del Gioco per mettere nero su bianco quello che le aziende possono, o non possono, fare. 

Schiavolin chiede Testo Unico del Gioco: i motivi

I motivi che smuovono Schiavolin che chiede testo unico del gioco sono vari, ma tutti collegati alle chiusure dovute alla pandemia di Covid-19. Con le chiusure si è infatti notato come non sia stata fermata o ridotta la propensione al gioco o eliminato la domanda. Più che altro si è visto come senza offerta legale i giocatori si siano buttati nel mercato illegale.

In Italia ci sono varie regioni in cui le normative, tra orari, luoghi sensibili e distanze, non permettono di aprire nuovi centri o negozi. Secondo Fabio Schiavolin questo dovrebbe cambiare. Ma anche secondo la maggior parte degli altri operatori. Tutti, infatti, chiedono piena cittadinanza per le società di gioco legale e piena capacità di esecuzione degli obblighi derivanti da una concessione legale.

Il gioco legale in Italia

L’AD Snaitech Fabio Schiavolin chiede e spinge per Testo Unico del Gioco perché dice che il gioco legale in Italia si deve muovere tra normative datate e leggi da rivedere.

Infatti, le concessioni delle sale scommesse risalgono ancora al 2007, e sono scadute dal 2014. Non sono mai state rinnovate, ma solo prorogate, il che sta a significare che gli operatori e proprietari delle licenze vivono nell’incertezza totale. Poi, per assurdo, ci sono operatori stranieri con punti vendita aperti senza nessun tipo di concessione. Quest’ultimi non rispettano nessun ti normativa eppure, muovendosi nell’area grigia della legge italiana, riescono a restare aperti.

Il mercato del gioco legale nel 2019 ha portato introiti di circa 11 miliardi di € allo Stato Italiano. Ovviamente senza contare quelli delle attività collegate come le ditte di manutenzione, fornitori di giochi, cibo e bevande, e gli allestitori. Il gioco legale è un’industria gigantesca. Da lavoro a più di 150mila persone, ed è stato messo duramente alla prova dal Covid-19 e da tutte le restrizioni messe in atto. 

Le dichiarazioni di Fabio Schiavolin che chiede Testo Unico del Gioco

L’AD Snaitech Schiavolin che chiede Testo Unico del Gioco ha detto che il settore ha vissuto una forte spinta nel digitale. Snaitech partiva già avvantaggiata avendo sempre considerato l’innovazione come una cosa necessaria piuttosto che un qualcosa che è meglio avere. Così facendo Snaitech ha potuto fare fronte al cambiamento e velocità di sviluppo dell’online. 

È stata una transizione al digitale affrontata potendo contare solamente nella credibilità e nella potenza del brand, visto che il Decreto Dignità limita molto i metodi di comunicazione per le aziende. Snaitech è sempre e comunque rimasta vicina ai suoi punti vendita sparsi per tutto il territorio nazionale in quanto sono il primo biglietto da visita dell’azienda, che è quindi dovere rispettare, tutelare e rafforzare.
E sul Testo Unico del Gioco, Schiavolin che lo chiede, ha aggiunto: “Il gioco legale, pur essendo depositario di concessioni statali, sembra ancora scontare un pregiudizio. Il lockdown ci ha dimostrato come la chiusura delle sale non abbia fermato la propensione al gioco o cancellato la domanda. Piuttosto, in mancanza di offerta, abbiamo assistito alla diffusione del gioco illegale in molti territori. Oggi il clima appare più favorevole, ma sono fermamente convinto si debba dare seguito all’impegno degli ultimi anni e arrivare a un Testo unico del Gioco, a favore del quale si sono già espressi tutti gli stakeholder”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I migliori casinò online:
William Hill

200 spin gratis + €1.000 bonus
a seconda del deposito

Gioco Digitale

300 free spin e 100% di bonus
sul primo deposito fino a 500€

StarCasinò

200 giri gratis
+ 200€ cashback