Ridotto il limite di perdita nei casinò per giovani finlandesi

In Italia si parla del riordino del gioco, in Finlandia del limite di perdita nei casinò per tutelare i giovani e il gioco responsabile. Vediamo che cosa cambia!

Home » Ridotto il limite di perdita nei casinò per giovani finlandesi

Mentre in Italia continua a tenere banco il tema del riordino del gioco online, in terra finlandese si parla del limite di perdita nei casinò.

La PafSocietà di gioco delle Isole Åland (arcipelago della Finlandia) ha deciso di aggiornare la sua politica in supporto dei più giovani. La decisione nasce dalla volontà di continuare a supportare e promuovere il concetto di gioco responsabile sul territorio. E in modo particolare si pone l’attenzione sulla tutela degli interessi rispetto ai più giovani giocatori. 

Limite di perdita nei casinò finlandesi: cosa cambia

Il limite di perdita nei casinò è un argomento centrale, un meccanismo troppo importante e utile anche per frenare comportamenti che potrebbero sfociare nel gioco patologico. Proprio per questo la Paf ha preso in considerazione i giocatori di età compresa tra i 20 e 24 anni e per loro ha ridotto il limite da 10.000 euro a 8.000 euro all’anno

I giocatori mantengono autonomia nel decidere il proprio limite di perdita nei casinò, ma vengono imposte delle restrizioni per rispettare i principi del gioco responsabile.

“Come azienda di giochi, abbiamo la responsabilità per il prodotto che forniamo e dobbiamo essere in grado di essere operativi a lungo termine. Si tratta di un importante passo verso l’affermazione del gioco responsabile che stiamo cercando di raggiungere in Paf”.

Christer Fahlstedt, CEO di Paf.

L’uso dei dati per implementare il gioco responsabile

Annualmente la Società si occupa anche di pubblicare i dati finanziari che servono per conoscere i profitti e le perdite nei vari segmenti di clientela. Un report utile per avere una valutazione complessiva dell’efficacia dei limiti obbligatori di perdita e dei valori massimi consentiti. 

Paf aveva introdotto per prima i limiti di perdita nel 2018, ma visti i recenti dati è stato considerato fondamentale intervenire per proteggere i più giovani. Sono proprio loro a far registrare un maggiore tasso di suscettibilità rispetto ai problemi legati al gioco d’azzardo.

Nel 2019 la Società decise di abbassare il limite massimo a 25.000€ poco prima di ricevere il premio Corporate Responsibility Program of the Year al gala Global Gaming Awards London 2020. E nel 2023 effettuò una revisione del limite obbligatorio, abbassandolo da 20.000 euro a 17.500 euro. Inoltre decise di agire sui limiti per giocatori di età compresa tra 18 e 19 anni, passando da una perdita di 10.000€ a 1.800€

Questo quindi è uno dei tanti step e interventi che la Società applicherà per rendere l’ambiente di gioco sempre più trasparente e adeguato al proprio pubblico di riferimento. Un pubblico che si vuole proteggere in termini di benessere attraverso un intrattenimento sicuro. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I migliori casinò online:
Lottomatica

Bonus Benvenuto fino a 2000€ in Play Bonus Slot +
500€ di Bonus Registrazione con SPID

GoldBet Casino

100% fino a 1.000€
sul primo deposito + Bonus Registrazione SPID da 500€

NetBet

10€ gratis per i nostri utenti +
Fino a 600€
su 3 depositi +
200 giri gratis